Appuntamenti arte associazioni Cronaca cultura

Musei/ Opening delle nuove mostre al MADRE: Wade Guyton e Stephen Prina

MOSTRA

Wade Guyton

SIAMO ARRIVATI

15.05 — 11.09.17
opening domenica 14 maggio, ore 17.00
terzo piano

Domenica 14 maggio, dalle ore 17.00 alle ore 22.00, al museo MADRE inaugura SIAMO ARRIVATI, la prima mostra personale in un’istituzione pubblica italiana dell’artista Wade Guyton (Hammond, Indiana, 1972), uno dei più importanti artisti dell’ultima generazione a livello internazionale. Dall’inizio degli anni Duemila Guyton investiga nelle sue opere lo stato e l’impatto della produzione e della circolazione delle immagini digitali, riflettendo sulle specifiche sensibilità e sui linguaggi inediti che esse delineano nella loro trasmissione globalizzata. Le opere realizzate specificatamente per la mostra al MADRE sono il risultato di un periodo di residenza in Campania dell’artista e del suo team, che hanno trasformato il museo in un ospitale luogo di lavoro quotidiano, reinterpretando il classico tema storico-artistico dello “studio” e la tradizione del Viaggio in Italia o del Grand Tour. Da cui anche l’autoironico titolo plurale della mostra, SIAMO ARRIVATI, che cita lo slogan adottato da McDonald’s per la recente apertura dei suoi punti vendita. La mostra si definisce in questo modo come un’allegoria dell’inter- e iper-connessione digitale e globale contemporanea performandone gli esiti attraverso il confronto con la storia di un territorio posto al centro del Mediterraneo e immerso in millenarie stratificazioni sociali, economiche, politiche e culturali.

Wade Guyton, Untitled / Senza titolo, 2017. © Wade Guyton. Foto © Ron Amstutz.

MOSTRA

Stephen Prina, English for Foreigners, 2017. Courtesy l’artista; Galerie Gisela Capitain, Cologne; Petzel Gallery, New York.

Stephen Prina
ENGLISH FOR FOREIGNERS

15.05 — 16.10.17
opening domenica 14 maggio, ore 17.00
Sala Re_PUBBLICA MADRE (piano terra)

Domenica 14 maggio, dalle ore 17.00 alle ore 22.00, al museo MADRE inaugura ENGLISH FOR FOREIGNERS, la prima mostra personale in un’istituzione pubblica italiana di Stephen Prina (Galesburg, Illinois, 1954), uno dei più seminali e influenti artisti contemporanei, la cui ricerca si articola fra opere visive, sonore e performative ed esplora l’eredità delle pratiche artistiche concettuali degli anni Sessanta e Settanta.
Al MADRE l’artista ripercorre a ritroso il viaggio che condusse suo padre, nella prima metà del XX secolo, dall’Italia fascista agli Stati Uniti d’America. Il libro utilizzato dal padre per apprendere la lingua della sua nuova patria (Second Book in English for Foreigners in Evening Schools, 1917) è il punto di partenza di questa mostra, in cui le singole date e i relativi eventi si concatenano dal 1917 al 2017. Tutte le opere in mostra – in cui si articolano pittura, scultura, incisione, fotografia, video, suono e azioni performative – non solo rappresentano il cambiamento radicale della storia della propria famiglia ma svolgono un confronto critico fra i modelli di “cittadinanza ideale” che hanno segnato, nell’opposizione fra totalitarismo e democrazia, la politica, la società e la cultura del XX secolo: una storia personale che rispecchia quella di molti altri padri e figli in tante nazioni.

EVENTO

Opening day

Le attività della giornata inaugurale

domenica 14 maggio 2017

In occasione dell’inaugurazione delle mostre personali di Wade Guyton e Stephen Prina, il direttore del MADRE e curatore delle mostre, Andrea Viliani, condurrà due visite dedicate:

• domenica 14 maggio, ore 17.00
Stephen Prina. Lingue per stranieri: il viaggio di un padre e di un figlio attraverso il XX secolo
Visita alla mostra ENGLISH FOR FOREIGNERS.

• domenica 14 maggio, ore 18.00
Wade Guyton. Le immagini all’epoca dei file: per un’arte fra analogico e digitale
Visita alla mostra SIAMO ARRIVATI.

• domenica 14 maggio, ore 19.00
Opening Cocktail Party
La serata inaugurale delle mostre, ad ingresso libero, sarà accompagnata, dalle ore 19.00 alle ore 22.00, da un aperitivo con dj-set nell’area B’shop-Cafè e nei cortili del museo.

Madre · museo d’arte contemporanea Donnaregina, Napoli (cortile interno).
Foto © Amedeo Benestante.

DIDATTICA

 Visita-laboratorio per famiglie. Foto © Amedeo Benestante.

Kid pass days al MADRE 
Il programma del museo per
la Festa della Mamma

domenica 14 maggio 2017, ore 10.30
visita-laboratorio per famiglie

Anche quest’anno il MADRE aderisce ai Kid Pass Days, palinsesto di eventi family-friendly organizzato dal portale Kid Pass nelle principali città italiane, proponendo, in occasione della Festa della Mamma, una speciale visita-laboratorio dedicata alle famiglie.
Con MADRI, domenica 14 maggio (ore 10.30) i Servizi Educativi del museo coinvolgeranno genitori e figli in un percorso didattico, che, utilizzando i linguaggi della contemporaneità e ispirandosi alla mostra di Stephen Prina, articola un racconto personale e universale sulla storia di un genitore e un figlio. I visitatori più piccoli e i loro genitori saranno invitati a lavorare sulla stratificazione e sulla sovrapposizione delle immagini, dei suoni e dei ricordi nelle opere dell’artista, riutilizzando e reinventando le sue tecniche per comporre un racconto figurato del proprio mondo familiare.

Partecipazione gratuita
Prenotazione obbligatoria
Ingresso al museo gratuito per i partecipanti

 

Weekend del contemporaneo

Itinerari d’arte a Napoli e in Campania

 

12.05 — 14.05.17

Nuovo appuntamento con il Weekend del Contemporaneo: in occasione delle inaugurazioni delle mostre di Wade Guyton e Stephen Prina, la Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee ha invitato le istituzioni e le gallerie campane del contemporaneo a segnalare mostre ed eventi in corso, per creare un itinerario unico e suggestivo destinato a tutti gli appassionati d’arte e trasformare, da venerdì 12 a domenica 14 maggio 2017, Napoli e la Campania in capitali del contemporaneo.
L’elenco degli eventi e delle mostre, alcune con aperture straordinarie, è consultabile qui.