Uncategorized

“VideoFestivalLive/ Cosimo Viciglione con “il Neurolitico” si piazza in finale nazionale a Milano Marittima con la sua esaltante canzone Rock

Eccellente performance di Cosimo Viciglione, come si vede dal video che proponiamo, alla finale nazionale della ventesima edizione del VideoFestivalLive, festival per la discografia europea, svoltosi in Emilia a Milano Marittima, dove il giovane talento marcianisano del roch ha preso parte di diritto insieme al gotha dei giovani talenti della musica italiana.

Il VideoFestivalLive 20 anni fa nasceva da una idea di Gianni Lardera che l’organizza in partnership con Radio Italia con l’intento di scoprire nuovi talenti della musica italiana.

Una canzone che è una vera rivoluzione sociale. L’era del Neurolitico è il titolo della canzone di Cosimo. Il termina fonda molto sul gioco di parola – ci dice Cosimo. E vuole alludere alla lisi neuronale verso cui ci conduce questa società che fonda sul consumismo a tutti i costi e sull’era della cibernetica esagerata e smodata che conduce alla dipendenza e all’esasperazione. Un abuso che ci conduce ad una carenza di comunicazione. Ma anche, dice Cosimo bisogna fare attenzione a cosa compriamo per mangiare, all’ambiente inquinato. Una società che ci conduce una via diritta, verso le manie ossessive compulsive, come nella canzone che inizia “metto sempre i calzini nello stesso verso. Una società che ci conduce verso una distruzione neuronale lontana dalla condizione di tranquillità e semplicità della nostra era dei nostri grandi poeti, ormai desueta.

Ho fatto questa canzone perché ero stanco di legare la mia immagine a canzoni pop, a canzonette. Sto procedendo verso una evoluzione intensa, ricercata, sia dal punto di vista musicale e testuale. E’ inutile farsi tante pippe mentali – dice Cosimo. Quello che conta è la convizione di essere al posto giusto al momento giusto. Ho studiato canto per tanti anni, ma me ne fotto delle regole finali. Non mi piace far prendere il sopravveto alla tecnica sull’emozione finale del pezzo.”

ECCO IL VIDEO DI COSIMO VICIGLIONE

alla finale della ventesima edizione del VideoFestivalLive con il suo brano L’era del Neurolitico

https://www.facebook.com/185957841435204/videos/1505008849530090/

“Nato il 22 novembre del 1981, a Marcianise, Cosimo Viciglione, manifestò, fin dai primi anni di vita, una chiara inclinazione all’arte, nelle sue forme più varie. La sua spiccata sensibilità gli consentiva di comporre, già ai tempi dell’asilo, testo e musica di brevi canzonette, senza doversi necessariamente avvalere di uno strumento musicale. In seguito (durante le scuole elementari ), si accinse (da autodidatta) allo studio del pianoforte, coltivando una più peculiare disposizione verso l’esecuzione ritmica, senza, pur tuttavia, rinunciare a quella melodica. All’età di dieci anni, aveva già composto varie canzonette, tra le quali, “In America” , “Ehi !!!” , “Per lei”, “La notte ti fa bella”, “Vittoria” (composta assieme al cugino Raffaele), “Elenù sta a Santa Fè”, “Una donna tra la gente”, “Ice Man”. Qualche anno dopo, consegnava al supporto digitale il proprio primo pezzo registrato: “Killer bass”. Fu proprio in questo periodo che iniziò a servirsi anche della chitarra e della batteria, dalle cui sonorità traeva impalpabili suggestioni, produttive di originali sollecitazioni creative. Manifestò, da sempre, un morboso interesse per il Blues – che suonava, con grande trasporto e padronanza, già al tempo della terza media – e per la musica Jazz, dalla quale rimase fortemente influenzato, sia sotto il profilo ritmico che sotto quello armonico; tali generi musicali lo spinsero, in un primo momento, a trascurare le radici musicali europee.